.

  • Vorrei diventare un apicoltore, cosa mi serve per iniziare?

Consigliamo di iniziare con le dovute conoscenze, la cosa migliore è sempre seguire un buon corso di apicoltura e se possibile farsi affiancare da un apicoltore esperto.

Ecco l'elenco del materiale che ti servirà:

- arnia con telaini completi di fogli cerei

-  affumicatore

- leva

- tuta con maschera

- guanti 

 DIVENTA APICOLTORE COI NOSTRI KIT

 

Quante arnie servono per iniziare?

Si può iniziare anche solamente con un'arnia. 

Si consiglia spesso di inIziare con almeno due alveari, soprattutto per poter confrontare l'andamento delle famiglie, ma non è obbligatorio. 

 ARNIE PER TUTTI I GUSTI

  • Quanto miele produce un'alveare?

La produzione di miele è molto difficile da prevedere, dato che dipende da molti fattori tra cui le condizioni meteo. 

Generalmente in una stagione normale si possono pensare di raccogliere dai 10 kg ai 40 kg di miele per famiglia.

  • Voglio posizionare un'arnia in giardino ma non mi interessa il miele, come posso fare?

In questo caso, bisogna sempre tenere in considerazione che le api necessitano di cure e attenzioni, tra cui i trattamenti per la varroa.

Si può posizionare un'arnia e lasciargli a disposizione tutto il miele che produce, ma bisogna essere preparati alle sciamature, all'eventuale recupero degli sciami e alla somministrazione di cure necessarie per aiutarle a sopravvivere.

  • Qual è il periodo migliore per iniziare?

Si può iniziare in qualsiasi momento, ma il periodo migliore è sicuramente quello primaverile, in questo modo si ha tutta la stagione produttiva davanti.

Iniziando in autunno ad esempio, c'è sempre il rischio che la famiglia non sopravviva all'inverno, soprattutto se non ha ricevuto le cure necessarie in estate.

  •  Qual è il luogo migliore in cui posizionare il mio apiario?

Nella scelta del posizionamento dell'apiario bisogna sicuramente tenere presente che:

  • - deve essere posizionato distante da strade trafficate e da posti particolarmente rumorosi,

- non deve essere esposto in una zona con venti forti ma allo stesso tempo non deve neanche essere un luogo con ristagno di umidità e poca circolazione di aria,

- deve essere esposto a sud - sud/est; possibilmente ombreggiato nelle ore estive più calde ma allo stesso tempo è importante che in inverno riceva la giusta luce,

- se si hanno più alveari, è buona cosa non fare delle lunghe file dritte di arnie, ma preferire linee curve e semicerchi. Si possono anche posizionare su più file, ma è importante che siano distanti tra loro di almeno 6 metri.

- sarebbe bene scegliere un posto con buone fioriture nettarifere e se possibile, posizionare le arnie al di sotto delle fioriture, in questo modo le bottinatrici potranno tornare nel loro alveare con meno fatica. 

Postazione per inserire le arnie  

  • Ci sono delle pratiche burocratiche da sbrigare per poter avviare un piccolo apiario?

Sì, è obbligatorio fare segnalazione all'Ausl di appartenenza ed effettuare l'iscrizione all'Anagrafe apistica nazionale.

L'apiario deve essere collocato a norma di legge, ovvero a non meno di 10 metri da strade pubbliche e a non meno di 5 metri da confini di proprietà pubblici o privati.

  I