.

COS'E' UN'ARNIA

L'ARNIA è la dimora in cui gli apicoltori inseriscono le api. 

Esistono diverse tipologie di arnie, in Italia quasi la totalità degli apicoltori utilizza arnie di tipo Dadant Blatt (il nome deriva dalle 2 persone che l'hanno ideata).

L'ARNIA DB (Dadant Blatt)  si divide in due tipologie principali:

- ARNIA NOMADISMO (detta anche arnia con portichetto), è predisposta per essere chiusa e trasportata in diverse postazioni a seconda delle fioriture;

- ARNIA BOX (detta arnia cubo o stanziale), predisposta per essere lasciata fissa nella stessa postazione;

entrambe possono essere di diverse misure, in base al numero dei telai che possono contenere.

La misura che negli anni si è dimostrata più idonea è quella a 10 favi, a sfavore di quella a 12 favi, per due motivazioni principali:

1. l'arnia a 12 favi ha un maggior peso e ingombro, risulta quindi meno maneggevole;

2. le api hanno una resa maggiore nell'arnia a 10 favi in quanto salgono a melario più rapidamente.

Tutto il legno che compone l'arnia normalmente è legno di abete, con uno spessore di 25 mm.

Di seguito una foto di un'arnia nomadismo con i vari elementi che la compongono:

 

Arnia in tutte le sue parti

COME E' COMPOSTA UN'ARNIA

FONDO ANTIVARROA

Il Fondo Antivarroa è per l'apicoltura moderna una scelta obbligata ed è composto da un telaio in legno, un cassettino estraibile e una rete metallica.

Dal cassettino estraibile è possibile analizzare la caduta della Varroa, ma non solo, si può verificare l'attività delle api come ad esempio capire su quanti telai stanno lavorando in base alla caduta di cera e/o polline. 

Il cassettino permette una pulizia rapida del fondo dell'arnia.

NIDO

Il nido (sia esso da 6, 10 o 12 favi ) sarà alto 35 cm. All'interno del nido vanno risposti i telaini da nido ed è il luogo in cui le api vivono.

MELARIO

Il melario ha una altezza standard di 17 cm, è formato da 4 pareti di legno di pari spessore del nido.

All'interno del melario si inseriscono i telaini da melario, generalmente uno in meno rispetto al nido per lasciare più spazio alle api per la costruzione dei favi in cui inseriranno il miele.

Nel melario le api deporranno il miele che poi l'apicoltore preleverà.

COPRIFAVO

Il coprifavo è  il "tappo" dell'arnia. E' costruito in legno e al centro ha un foro di 4 cm. Il foro è regolato da un disco 4 posizioni per consentire l'inserimento di un nutritore o ridurre il foro per quando si inserirà il nutrimento solido (candito) nei periodi con poco raccolto.

TETTO O COPERCHIO

Il tetto deve essere impermeabile e resistente alle intemperie. Normalmente è formato da una struttura in legno e rivestito con un foglio di lamiera .

TELAINI

I telaini altro non sono che cornici di legno in cui viene inserito un filo di ferro sottile (zincato o in acciaio) sui cui successivamente si andranno a saldare i fogli cerei. Le api li utilizzano come base per costruirci il favo.

Possono essere di due misure:

- TELAINO DA NIDO sono delle dimensioni del NIDO e le api li utilizzeranno per depositarci le scorte e l'ape regina ci deporrà le uova.

- TELAINO DA MELARIO sono delle dimensioni del MELARIO e avranno come unica funzione quella di raccogliere il miele che le api depositeranno in più e che successivamente l'apicultore andrà a prelevare.